Venti su venti, al Quinto il derby con il Camogli

SPAZIO RN CAMOGLI 1914-GENOVA QUINTO B&B ASSICURAZIONI 5-6
SPAZIO RN CAMOGLI 1914:
Gardella, Beggiato 2, Iaci, Antonucci, Molfino, Spigno, Guenna, Solari 1, Cocchiere 1, Gatti, Celli, Bisso, Barattini 1. All. Megalotti
GENOVA QUINTO B&B ASSICURAZIONI: Pellegrini, Percoco, Villa, Mugnaini 2, Brambilla Di Civesio, Bianchi 1, Gavazzi 1, Palmieri, Boero 2, Bittarello, Gitto, Amelio, Baldineti. All. Luccianti
Arbitri: Bensaia e Valdettaro
NOTE: Parziali 1-3, 2-1, 2-2. Nel secondo tempo Beggiato (Camogli) fallisce un rigore (parato), nel terzo tempo Gitto (Genova Quinto) fallisce un rigore (parato). Usciti per limite di falli: Boero (Genova Quinto) nel terzo tempo, Gatti (Camogli) nel quarto tempo. Superiorità numeriche: Camogli 3/9 + un rigore, Genova Quinto 2/6 + un rigore. Spettatori: 100 circa. Espulsi: nel terzo tempo Cocchiere (Camogli) per gioco violento, al termine dell’incontro Mugnaini e Gitto (Genova Quinto) e Gatti (Camogli) per comportamento antisportivo.

Un’altra partita di sofferenza, ma, alla fine, un’altra vittoria. Nella ventesima giornata del campionato di serie A2 il Genova Quinto B&B Assicurazioni fa il suo dovere in casa del Camogli, stringe i denti quando è necessario, e porta a casa la ventesima vittoria consecutiva, consolidando il primato in classifica a punteggio pieno. C’è da dire che la squadra di Daniele Magalotti ha venduto cara, carissima la pelle, complice anche un po’ di appannamento dei biancorossi dovuto ai forti carichi di lavoro svolti in settimana in vista dei play off. Bittarello e compagni comunque non sono mai andati in svantaggio, e nel quarto tempo, con un forte pressing dei padroni di casa alla ricerca del pareggio, non hanno subito nemmeno una rete.

Le nostre partite con il Camogli sono sempre molto combattute – il commento del tecnico Gabriele LucciantiSuccede tutti gli anni, a volte sono più forti loro, a volte noi, ma è sempre un derby giocato sul filo del rasoio, quindi mi aspettavo una gara del genere. Anche perché non è un mistero che nelle ultime partite abbiamo sofferto un po’, complici appunto i carichi di lavoro che insieme al preparatore atletico Armando Turbati abbiamo preparato per questa fase della stagione. Il lavoro di scarico, però, è già iniziato questa settimana e proseguirà in modo più intenso nelle prossime, in modo da essere pronto per i play off. Nella difficoltà, comunque, è positivo l’essersi compattati, aiutandosi l’uno con l’altro. In difesa, tuttavia, abbiamo commesso ancora alcuni errori di troppo, che non ci stanno neanche considerando i carichi di lavoro e quant’altro. In alcune circostanze il Camogli ci ha graziato, e ai bianconeri vanno fatti i complimenti: una squadra giovane e ben allenata. Se avesse pareggiato o vinto nessuno avrebbe potuto eccepire alcunché“.